Serrande tagliafuoco

Richiedi un preventivo

Le serrande tagliafuoco si installano nei canali di ventilazione nel punto in cui questi attraversano pareti e solai.

A cosa servono? 

A impedire che un incendio si diffonda tra diversi ambienti, creando immediatamente una barriera tagliafuoco all’interno del canale di ventilazione.

Ogni quanto va effettuata la manutenzione?

In base alla norma EN 15650:2010, le installazioni e il funzionamento delle serrande tagliafuoco devono essere verificate ogni sei mesi

Quali tipologie di serrande tagliafuoco trattiamo?

VERSIONE MANUALE Chiusura della pala automatica attraverso un termofusibile che rileva la temperatura dell’aria nel canale (valore di taratura standard 70 °C±7 °C (Standard), oppure 95 °C±9 °C (Su richiesta). L’apertura della pala avviene manualmente operando a bordo macchina sulla relativa leva. Non è possibile il riarmo remoto. A richiesta la serranda può essere equipaggiata con microinterruttori di posizione che segnalano la posizione della pala (aperta o chiusa).

VERSIONE MANUALE CON MAGNETE Il meccanismo della versione con comando manuale con magnete consente la chiusura della serranda da remoto. Esso è dotato di un elettromagnete che in caso di interruzione di corrente (versione con magnete ad interruzione) o in caso di fornitura di corrente (versione con magnete ad immissione) comanda la chiusura della pala.

VERSIONE MOTORIZZATA Chiusura della pala automatica: • attraverso un termo fusibile che rileva la temperatura dell’aria nel canale. Valore di taratura 72 °C±7 °C (Standard), oppure 95 °C±9 °C (Su richiesta) • con l’interruzione dell’alimentazione elettrica (comando remoto) • L’apertura della pala (riarmo) può avvenire in remoto attraverso il servomotore Le serrande possono accogliere motorizzazioni Belimo o Siemens con tensioni di alimentazione 24V AC/DC o 230V AC. Le serrande motorizzate sono dotate di due microinterruttori di serie per segnalare la posizione della pala (aperta o chiusa).